• /
  • news
  • /
  • Bambini in auto, sono cambiate le regole

Bambini in auto, sono cambiate le regole


Tags: Curiosità

Dal primo gennaio sono entrati in vigore due nuovi regolamenti che riguardano i bambini. Per chi non li rispetta, multa e punti sulla patente.

Il 2017 porta con sé molte novità, almeno per quanto riguarda la sicurezza dei bambini in macchina, esattamente dal 1° gennaio sono entrate in vigore le nuove norme sull’omologazione dei seggiolini per auto per dare maggiore sicurezza ai più piccoli. La normativa europea ECE R44 (articolo 172 del codice della strada) è stata modificata, ma nonostante ciò bisogna chiarire che, chi è già in possesso di un seggiolino omologato non deve cambiarlo. Con l’intensificazione degli standard di sicurezza, i cuscinetti senza braccioli per sollevare il bambino all’altezza delle cinture di sicurezza (consentiti in precedenza per bambini tra 15 e 36 kg), sono invece adesso vietati fino ai 125 cm di altezza. Questa regolamentazione obbliga a far sì che le cinture vengano correttamente sistemate intorno alla spalle e al torace del bambino, e quindi non più all’altezza del collo. Un altro cambiamento riguarda l’uso dei rialzi e l’omologazione di seggiolini senza schienale per bambini di statura inferiore ai 125 cm, in entrambi casi è vietato; per coloro che l’hanno acquistato precedentemente o per i negozianti che abbiano questi prodotti in commercio, resteranno validi fino all’estate 2017, dopodiché anche la vendita sarà vietata e non solo la produzione. Fino ad oggi, il parametro fondamentale era il peso, con la nuova normativa diventa l’altezza il criterio più importante, infatti l’articolo 172 recita “i bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di tenuta per bambini adeguata al loro peso e di tipo omologato”, nel caso un cui la norma non venisse rispettate scatta la multa di 81 euro e la perdita di 5 punti sulla patente. Per i bambini di altezza compressa tra 100 e 150 cm, i genitori potranno scegliere se installare il seggiolino con gli agganci o sfruttare le cinture di sicurezza.



Articoli correlati

La crisi dei mezzi di trasporto pubblici con il covid


22/07/2021

Gli italiani sono diffidenti nei confronti dell'uso del trasporto pubblico con la pandemia e sono inclini a utilizzare la propria auto come mezzo di trasporto preferito per i loro viaggi.

Con la pandemia l'utilizzo dei mezzi pubblici diminuisce, aumenta invece l'uso di macchine proprie e a noleggio....


Leggi


1000 Miglia 2021: torna da mercoledì 16 a sabato 19 giugno


15/06/2021

Il 16 giugno 2021 prenderà il via la 39° edizione commemorativa della “Freccia Rossa”, “la corsa più bella del mondo”, secondo la celebre definizione di Enzo Ferrari, che partirà da Brescia e tornerà il 19 giugno, dopo aver visitato alcune delle borghi più suggestivi d'Italia.

Il 16 giugno si dará il via alla Mille miglia, la corsa piú bella del mondo...


Leggi


L'effetto degli incentivi auto: a settembre +9.5% per il mercato


04/12/2020

In ripresa il mercato dell'auto e ciò grazie alla norma contenuta nel Decreto Rilancio

Analisi del centro studi Promoter: il merito è della norma contenuta nel Decreto Rilancio....


Leggi