• /
  • news
  • /
  • LA FATTURAZIONE ELETTRONICA DEL CARBURANTE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA DEL CARBURANTE


Tags: Curiosità

L’emissione della fattura deve avvenire infatti tramite il sistema di interscambio (Sdi), un software elaborato al fine di gestire, conservare e trasmettere le nuove e-fatture. Inoltre esse dovranno essere emesse alla fine della stessa giornata lavorativa, in formato elettronico. Per poter dedurre i costi della benzina e del gasolio acquistati, il possessore di partita IVA dovrà però pagare il carburante scelto solo tramite i metodi indicati dalla Agenzia delle Entrate, ovvero tramite bonifico postale o bancario, addebito diretto su conto corrente, bancomat, assegni, carte di credito o carte prepagate. Essenzialmente, sono ammesse ora solo procedure di pagamento tracciabili in congiunta con una fatturazione elettronica mensile, indispensabile per gestire i costi a fini fiscali. 


Fortunatamente gestire la fatturazione elettronica non è così complicato come può sembrare. Infatti se da un lato si è parlato di rimozione della scheda carburante, grazie al passaggio obbligato alle e-fatture si sono avviati dei metodi facilitati di gestione delle tali, ovvero l’introduzione della carta carburante.

 

Che cos’e’ la carta carburante

La carta carburante è una carta utilizzata per i soli pagamenti di carburante da aziende e liberi professionisti. Tale carta permette di gestire le spese con un singolo metodo di pagamento, più facile da controllare e monitorare, consentendo all’azienda di avere un quadro generale a ‘portata di carta’. Infatti con essa si eviteranno problematiche dovute dal gestire spese effettuate da diversi enti: ogni dipendente infatti potrà avere una propria carta mantenendo l’azienda in controllo dei consumi e delle spese, il tutto in tempo reale.  Inoltre tale carta  permette di ricevere mensilmente anche la fattura elettronica digitale, diminuendo tutto quel carico di lavoro dovuto alla raccolta dei dati di consumo mensili.

Alternative alla carta carburante

Simili ma con qualche marcia in più sono le alternative carte prepagate per l’acquisto del carburante, carte che permettono l’acquisto facilitato del carburante come una qualsiasi altra carta carburante ma con la facilitazione di essere più ‘universali’. Un esempio e’ quello di Soldo drive, una carta prepagata universale utilizzabile in qualsiasi stazione di servizio avente un sistema di pagamento Mastercard, in Italia o all’estero. Un risparmio notevole di tempo ed energie tolte alla ricerca dei pochi benzinai convenzionati. Inoltre Soldo drive offre la flessibilità sia di essere assegnata ad ogni singolo dipendente che direttamente ad un unico veicolo aziendale utilizzato da diversi utenti. In aggiunta Soldo offre a richiesta un servizio di riconciliazione delle fatture elettroniche: al momento del pagamento ci si deve ricordare però di farsi inviare la fattura dal benzinaio in modo che conseguentemente la si potrà caricare su Soldo che gestirà una ricapitolazione delle spese di un periodo di tempo a scelta.


 



Articoli correlati

Da Toyota arriva e-Palette, vettura che diventa furgone o negozio...


10/01/2018

Totalmente elettrico ed a guida autonoma, vuole ridisegnare il concetto di business

Al CES di Las Vegas sono sempre tante le novità. ...


Leggi


Auto futuristiche: sempre più vicini grazie a ricerche del Mit


09/01/2018

L'italiano Valerio Varricchio tra i protagonisti delle ricerche sulla guida autonoma

Le auto sono sempre più futuristiche ed un contributo importante in questo senso lo sta dando anche l'italiano Valerio Varricchio che collabora da tempo ad una ricerca presso il Massachusetts Institute of Technology (Mit). ...


Leggi


Polizia tedesca presto alla guida della Volskwagen Golf 400R


08/01/2018

Elaborata da Oettinger, tocca i 310 km/h di velocità

Grazie al contributo di Oettinger, la polizia tedesca potrà dotarsi di un vero e proprio bolide per rincorrere i furfanti. Stiamo parlando della Volskwagen Golf 400R, potenziata da alcune migliorie e in grado di arrivare da 0 a 100 km/h in poco meno di 4 secondi....


Leggi