• /
  • news
  • /
  • Il 70% dei punti di ricarica di auto elettriche nell'UE si trova in tre paesi

Il 70% dei punti di ricarica di auto elettriche nell'UE si trova in tre paesi


Tags: Elettrica - Inquinamento

Da uno studio recente i punti ricarica per macchine elettriche sarebbero concentrati per un 70% nel territorio di solo 3 paesi dell'Unione Europea...


Paesi Bassi, Francia e Germania rappresentano la maggior parte delle risorse e rappresentano solo il 23% della superficie totale dell'UE, mentre il restante 30% di questi punti di ricarica per veicoli elettrici è distribuito sul restante 77% del territorio.

Lo spiegamento di stazioni di ricarica per auto elettriche nell'Unione Europea (UE) presenta un ampio divario tra i paesi: il 70% di questi punti di ricarica è concentrato in soli tre paesi dell'Europa occidentale, secondo uno studio pubblicato.

Paesi Bassi, Francia e Germania rappresentano la maggior parte delle risorse e rappresentano solo il 23% della superficie totale dell'UE, mentre il restante 30% di questi punti di ricarica è distribuito sul restante 77% del territorio, il che mostra la squilibri in questo tipo di tecnologia all'interno dell'UE.


I Paesi Bassi sono in testa come Paese con il maggior numero di stazioni nel territorio, con 66.665, ben al di sopra di altri Paesi come la Romania, che ha 493 punti di ricarica, lo 0,2% del totale, nonostante sia sei volte più grande del Paese olandese .


Questa grande differenza tra i paesi si sviluppa lungo le linee di demarcazione tra gli Stati membri dell'Ue più ricchi dell'Europa occidentale e i paesi con un PIL più basso dell'Europa orientale, centrale e meridionale, avverte l'associazione che ricorda che i paesi con una dimensione notevole sono gravati dal loro PIL più basso.


È il caso della Spagna, che rappresenta solo il 3,3% di tutte le stazioni europee, o della Polonia, con lo 0,8%, nonostante l'ampiezza dei suoi territori.


Dietro a Paesi Bassi, Francia (20,4%), Germania (19,9%), Italia (5,8%) e Svezia (4,6%) sono i paesi con il maggior numero di stazioni.

In fondo ci sono Malta e Cipro, con 0 stazioni, Lituania (0,1%), Lettonia (0,1%) e Grecia (0,1%).


In questo contesto é stato chiesto alla Commissione Europea di rivedere la direttiva europea sulle infrastrutture per i combustibili, per stabilire obiettivi vincolanti per ciascuno Stato membro per i punti di ricarica per le auto elettriche.



Articoli correlati

Il business delle grandi fabbriche di batterie per auto...


18/07/2021

Quattro grandi candidati stanno lottando per ricevere fondi per richiede l'installazione di una fabbrica di batterie.

I paesi in lotta per la produzione di batterie in vista della crescente domanda dovuta alle auto elettriche...


Leggi


Il Canada vieterà la vendita di auto a benzina dal 2035


03/07/2021

Il Paese ha annunciato che a partire dal 2035 vieterà la vendita di nuove auto e autocarri leggeri alimentati a combustibili fossili.

Il Canada a partire dal 2035 vuole produrre solo veicoli elettrici...


Leggi


SE WARREN BUFFET AMA L’ELETTRICO


04/03/2021

Il finanziere americano ha sempre più interesse per la mobilità elettrica

Tesla per ora è solo uno dei tanti “rumors” da verificare, che però ha già fruttato un +10% al titolo dell’azienda di Elon Musk, ma sono diverse le società controllate da Warren Buffet che si sono attivate nei motori elettrici...


Leggi