• /
  • news
  • /
  • I produttori di veicoli elettrici cinesi vogliono conquistare il mercato europeo

I produttori di veicoli elettrici cinesi vogliono conquistare il mercato europeo


Tags: Elettrica

I produttori cinesi di auto elettriche si stanno lanciando in Europa nella speranza di competere con i giganti automobilistici tradizionali.

Le aziende asiatiche vogliono candidarsi per una quota del mercato europeo delle auto elettriche, con grandi prospettive per il futuro vista la spinta europea verso la mobilità a zero emissioni.


Ne è un esempio Nio Inc che, in mezzo ad altri rivali, lancia oggi a Oslo il suo SUV elettrico ES8. Si tratta della prima incursione fuori dalla Cina per questa azienda, che, seppur praticamente sconosciuta in Europa, è valutata 57.000 milioni di dollari.


Altri marchi sconosciuti a molti europei che hanno iniziato o pianificano di vendere auto sulla terraferma includono Aiways, BYD, SAIC, Dongfeng e Great Wall Motors.


Tuttavia, l'Europa, un mercato automobilistico frenetico e competitivo dominato da marchi famosi, si è dimostrato sfuggente per le case automobilistiche cinesi. 

In passato, hanno commesso errori strategici e si sono opposti anche alla percezione che la Cina, a lungo associata alla produzione di massa a basso costo, non potesse competere sulla qualità. 

Il CEO di Nio, racconta che vede una lunga strada verso il successo in un mercato maturo dove è molto difficile emergere.

D'altra parte, He Xiaopeng, CEO del produttore di veicoli elettrici Xpeng, assicura che i produttori cinesi avranno bisogno di un decennio per stabilirsi nel continente.


Mentre le vendite di auto elettriche nell'Unione Europea sono più che raddoppiate lo scorso anno e sono aumentate del 130% nella prima metà di quest'anno, i produttori tradizionali stanno ancora gradualmente elettrizzando le loro gamme di veicoli.

Il punto forte cinese potrebbe essere il prezzo. In Europa infatti i costi per accedere ad un'auto elettrica sono ancora alti, mentre invece i consumatori cinesi possono acquistare auto elettriche a prezzi molto piú vantaggiosi. Ció significa che saremo invasi da una moltitudine di auto elettriche cinesi? Lo scopriremo presto...




Articoli correlati

Aumento del costo della ricarica: c'è ancora convenienza?


28/10/2022

Nei siti di informazione dilagano ricerche sulla effettiva convenienza della ricarica di auto elettriche con rincari dell'elettricità che a detta delle ricerche raggiungono il 160%. Qual è la verità sull'effettivo svantaggio e cosa può cambiare?

Nei siti di informazione dilagano ricerche sulla effettiva convenienza della ricarica di auto elettriche con rincari dell'elettricità che a detta delle ricerche raggiungono il 160%. Qual è la verità sull'effettivo svantaggio e cosa può cambiare?...


Leggi


Retrofit elettrico tra gli incentivi: di cosa si tratta?


21/10/2022

La conversione dell'auto in elettrico è una tecnica in fase di diffusione e in costante miglioramento. Con l'inclusione di questo nuovo servizio tra gli incentivi, sarà forse un'innovazione determinante per un traffico più ecologico?

La conversione dell'auto in elettrico è una tecnica in fase di diffusione e in costante miglioramento. Con l'inclusione di questo nuovo servizio tra gli incentivi, sarà forse un'innovazione determinante per un traffico più ecologico?...


Leggi


Correzioni agli incentivi per l'elettrico: in vista una...


06/10/2022

Nuove misure di agevolazione per l'acquisto di auto a basse emissioni.

Novità nelle modifiche degli incentivi e estensione ai noleggi. Bonus colonnine di ricarica....


Leggi