• /
  • news
  • /
  • FoodTruck. L’amore per i motori che incontra il cibo

FoodTruck. L’amore per i motori che incontra il cibo


Tags: Curiosità

Tutto quello che c’è da sapere per aprire un FoodTruck

Partiamo dalla base: cos’è un FoodTruck? È trasformare la vecchia Ape o il furgoncino in un chiosco gastronomico di tutto rispetto. Si parla di street food (cibo da strada) ma non necessariamente le pietanze si basano su hot-dog e hamburger, c’è chi punta a una qualità degna di un ristorante. Prima di tutto servirà il mezzo: esistono molte aziende specializzate nell’allestimento dei vari veicoli, servirà eseguire una ricerca sul web per trovarle facilmente. Il budget è relativo, normalmente si aggira dai 20 ai 40 mila euro per lavori piuttosto semplici. Successivamente, per realizzare il vostro sogno, vi dovrete preparare a un’odissea burocratica non indifferente. I FoodTruck devono seguire tutti i codici vigenti che riguardano i veicoli e la strada, ma d’altro canto devono anche sottostare alle regole del commercio al dettaglio su area pubblica. Ci sono davvero tante autorizzazione e requisiti da Per realizzare il vostro sogno però preparatevi a un’odissea burocratica non indifferente. ire come ad esempio:

• Requisiti oggettivi, in base al tipo di commercio scelto

• Iscrizione al Rec (per le dite individuali)

• Frequenza corso riconosciuto dalla Regione

• Possesso di diploma alberghiero o affine, oppure esercizio della professione (anche come dipendente) per almeno due anni negli ultimi cinque anni

• Indicazione preposto con qualifiche professionali (per società di persone)

 

Inoltre bisogna dichiarare se la scelta ricade sull’essere ambulanti stanziali (quindi che occuperete sempre lo stesso luogo) o ambulanti mobili. Un ambulante stanziale ha bisogno dell’autorizzazione rilasciata dal Comune in cui si svolgerà l’attività e il contratto di concessione del posteggio. Nel secondo caso invece, l’autorizzazione dovrà essere rilasciata dal vostro comune di residenza e dovrà specificare, tra le altre cose, che avete il permesso di sposarvi su tutto il territorio nazionale. Non dovranno poi mancare le varie autorizzazioni dal Ministero della Sanità, rilasciate dall’ASL e l’immatricolazione del veicolo come speciale ad uso negozio. Se dopo tutte queste regole, autorizzazioni e soldi da investire siete ancora convinti di aprire un FoodTruck, bisogna ammettere che il vostro è vero amore.




Articoli correlati

Da Toyota arriva e-Palette, vettura che diventa furgone o negozio...


10/01/2018

Totalmente elettrico ed a guida autonoma, vuole ridisegnare il concetto di business

Al CES di Las Vegas sono sempre tante le novità. ...


Leggi


Auto futuristiche: sempre più vicini grazie a ricerche del Mit


09/01/2018

L'italiano Valerio Varricchio tra i protagonisti delle ricerche sulla guida autonoma

Le auto sono sempre più futuristiche ed un contributo importante in questo senso lo sta dando anche l'italiano Valerio Varricchio che collabora da tempo ad una ricerca presso il Massachusetts Institute of Technology (Mit). ...


Leggi


Polizia tedesca presto alla guida della Volskwagen Golf 400R


08/01/2018

Elaborata da Oettinger, tocca i 310 km/h di velocità

Grazie al contributo di Oettinger, la polizia tedesca potrà dotarsi di un vero e proprio bolide per rincorrere i furfanti. Stiamo parlando della Volskwagen Golf 400R, potenziata da alcune migliorie e in grado di arrivare da 0 a 100 km/h in poco meno di 4 secondi....


Leggi