• /
  • news
  • /
  • Dalla Piaggio i droni portapacchi. Si chiamano Gita e Kilo.

Dalla Piaggio i droni portapacchi. Si chiamano Gita e Kilo.


Tags: Curiosità

Arrivano dalla Piaggio i nuovi droni portapacchi che seguono il padrone

Presentati a Boston, arrivano i due prototipi di droni portapacchi firmati Piaggio. Capaci di seguire il padrone, sono in grado di trasportare in modo autonomo pesi fino a 120 kg. Il futuro nel campo degli spostamenti dell'uomo passa attraverso lo sviluppo di nuove tecnologie di ultima generazione in grado di dare una svolta decisiva al concetto di mobilità.
Da queste riscerche nascono Gita e Kilo, due veicoli autonomi dotati di intelligenza artificiale in grado di supportare l'essere umano nello svolgimento delle quotidiane attività di spostamento. I due robot infatti seguono il loro proprietario e possono muoversi in completa autonomia. Capaci di trasportare carichi fino a 120 kg, i prototipi messi a punto da Piaggio Fast Forward e presentati a Boston dal gruppo di Pontedera nascono con intenti diversi. Gita è stato creato pensando ad un trasporto leggero (max 18 kg) che può raggiungere anche i 35 km/h, come ad esempio il trasporto della spesa di un'anziana signora. Kilo invece si rivolge ad un impiego più impegnativo grazie al suo vano da 120 litri che viene sostenuto da un sistema di mobilità a 3 ruote che gli conferisce compattezza e solidità.
"Comprendere profondamente le persone e le loro abitudini per soddisfare le loro esigenze è il percorso che ci ha portato a realizzare Gita, un merging perfetto tra robotica, ingegneria meccanica e design''" ha commentato Roberto Colaninno, AD del gruppo Piaggio. Un percorso di innovazione, ricerca e sviluppo che guarda certamente ad un futuro alla portata di tutti.



Articoli correlati

Da Toyota arriva e-Palette, vettura che diventa furgone o negozio...


10/01/2018

Totalmente elettrico ed a guida autonoma, vuole ridisegnare il concetto di business

Al CES di Las Vegas sono sempre tante le novità. ...


Leggi


Auto futuristiche: sempre più vicini grazie a ricerche del Mit


09/01/2018

L'italiano Valerio Varricchio tra i protagonisti delle ricerche sulla guida autonoma

Le auto sono sempre più futuristiche ed un contributo importante in questo senso lo sta dando anche l'italiano Valerio Varricchio che collabora da tempo ad una ricerca presso il Massachusetts Institute of Technology (Mit). ...


Leggi


Polizia tedesca presto alla guida della Volskwagen Golf 400R


08/01/2018

Elaborata da Oettinger, tocca i 310 km/h di velocità

Grazie al contributo di Oettinger, la polizia tedesca potrà dotarsi di un vero e proprio bolide per rincorrere i furfanti. Stiamo parlando della Volskwagen Golf 400R, potenziata da alcune migliorie e in grado di arrivare da 0 a 100 km/h in poco meno di 4 secondi....


Leggi