• /
  • news
  • /
  • Cancellato l’obbligo del certificato di reimmatricolazione

Cancellato l’obbligo del certificato di reimmatricolazione


Tags: Curiosità

Libera circolazione delle auto usate

Dal 2015 fino ad oggi vi era obbligatorio dimostrare, tramite il certificato di reimmatricolazione, che la vettura, una volta attraversata la frontiera, era stata nuovamente immatricolata. Con le modifiche al decreto legislativo che determinano le norme sui documenti di proprietà, questo passaggio non è più obbligatorio, dunque non si potrà più sapere se il veicolo in questione è stato reimmatricolato o smontato per rivendere i vari pezzi separatamente. La scelta di abolire tale postilla è stata una conseguenza per favorire la libera circolazione delle automobili usate, ma l’altro lato della medaglia potrebbe essere anche una strada in discesa per il traffico illecito di vetture e di pezzi di ricambio. Il decreto legge di cui stiamo parlando, risale alla legge di Stabilità del 2015, la quale aveva introdotto l’obbligo di presentare il certificato di reimmatricolazione del veicolo, una volta esso fuori dell’Italia, in modo da garantire che la vettura non diventi un rifiuto. Il rischio è quello di incrementare il traffico illegale dei pezzi di ricambio, danneggiando anche l’industria siderurgica. La modifica al decreto legislativo è attualmente in esame dal governo con una data di scadenza ben precisa il 29 aprile. Tale modifica eliminerà l’obbligo di presentare il certificato di reimmatricolazione del veicolo all’estero una volta cancellato dal registro nazionale.



Articoli correlati

La crisi dei mezzi di trasporto pubblici con il covid


22/07/2021

Gli italiani sono diffidenti nei confronti dell'uso del trasporto pubblico con la pandemia e sono inclini a utilizzare la propria auto come mezzo di trasporto preferito per i loro viaggi.

Con la pandemia l'utilizzo dei mezzi pubblici diminuisce, aumenta invece l'uso di macchine proprie e a noleggio....


Leggi


1000 Miglia 2021: torna da mercoledì 16 a sabato 19 giugno


15/06/2021

Il 16 giugno 2021 prenderà il via la 39° edizione commemorativa della “Freccia Rossa”, “la corsa più bella del mondo”, secondo la celebre definizione di Enzo Ferrari, che partirà da Brescia e tornerà il 19 giugno, dopo aver visitato alcune delle borghi più suggestivi d'Italia.

Il 16 giugno si dará il via alla Mille miglia, la corsa piú bella del mondo...


Leggi


L'effetto degli incentivi auto: a settembre +9.5% per il mercato


04/12/2020

In ripresa il mercato dell'auto e ciò grazie alla norma contenuta nel Decreto Rilancio

Analisi del centro studi Promoter: il merito è della norma contenuta nel Decreto Rilancio....


Leggi