• /
  • news
  • /
  • Auto ferma in autostrada. Cosa fare?

Auto ferma in autostrada. Cosa fare?


Tags: Curiosità

La tua auto è in panne in autostrada. Quali sono le procedure più sicure e che salvino il tuo portafoglio?

 

La tua auto è in panne in autostrada. Quali sono le procedure più sicure e che salvino il tuo portafoglio?

Trovarsi a grande distanza da casa, in una situazione di stallo è di sicuro una preoccupazione frequente prima di mettersi in viaggio. Ma se accade, facendo alcune semplici valutazioni possiamo renderci conto se siamo in grado di rimetterci in viaggio o se del caso risolvere il problema chiedendo assistenza.

Prima regola, la sicurezza 

Davanti a un guasto imprevisto, meglio essere preparati, per esempio leggendo questo articolo. Prima ancora di cercare di capire la natura del guasto è importante restare calmi e guadagnare la corsia di emergenza o una piazzola di sosta per non creare pericoli per sé e gli altri automobilisti. Mentre accosti o quando ti trovi sulla corsia di emergenza, renditi conto se riesci a raggiungere una piazzola di sosta. È più sicura e non dovrai preoccuparti di spostare la macchina in breve tempo, come vedremo. Accendi le quattro frecce e indossa il giubbotto catarifrangente mentre sei ancora nell’abitacolo.

Segnalazioni agli altri conducenti 

Esci sempre dal lato destro dell’abitacolo e piazza il triangolo per segnalare che la corsia di emergenza è occupata da un veicolo. Su strade a scorrimento veloce come superstrade e autostrade, il triangolo, va posizionato ad almeno 100 metri dal luogo del fermo. Ricorda che gli altri passeggeri non possono scendere dall’abitacolo se non indossano anche un giubbotto catarifrangente. Si rischiano multe salate e la decurtazione di punti dalla patente. Dal momento in cui la tua auto si è fermata, se non ti trovi in una piazzola di sosta ma sei in una corsia di emergenza, hai a disposizione tre ore per liberarla. Questo perché la sua occupazione costituisce nel tempo un pericolo per gli altri conducenti o potrebbe essere necessaria per dei mezzi di soccorso per altre emergenze. A questo punto, hai tempo sufficiente per accertarti se tu o un passeggero è in grado riparare il possibile guasto della vettura in un tempo ragionevole.

Segnalazione al soccorso autostradale

Se ti sei accertato che la riparazione del guasto non è possibile con le tue competenze sul funzionamento dell’auto, devi chiamare il soccorso stradale. Cercare di fermare altri automobilisti o abbandonare il veicolo, sono due idee che potrebbero venirti in mente, ma sono entrambe degli errori. Sono entrambe proibite dal codice della strada in autostrada e si rischiano altre sanzioni. Il numero dedicato al soccorso stradale dell’ACI in tutta Italia è 803.116. Se hai un’assicurazione che prevede questo servizio, se hai fatto un noleggio a lungo termine di brumbrum o simili, oppure hai un’auto a noleggio avrai sicuramente il numero da chiamare in caso di guasti o potrai facilmente recuperarlo sul sito dell’autonoleggio.

Spese impreviste

Sei molto lontano da casa? In questo caso converrà pensare a prenotare un albergo per decidere se rientrare o aspettare la riparazione per continuare il viaggio. Successivamente, le spese di trasporto per il rientro dell’auto riparata ed il costo dell’autofficina per la riparazione. Infine, se ti trovi fuori dai confini nazionali potresti dover considerare un servizio di interpretariato per le pratiche locali, consulenza legale per l’eventuale abbandono del veicolo. Se hai noleggiato il veicolo o hai scelto di sottoscrivere un noleggio di lungo termine molto probabilmente non dovrai sostenere queste spese o ti saranno rimborsate in parte o del tutto. L’autonoleggio in fase di prenotazione o al momento del ritiro potrebbe averti proposto di sottoscrivere una polizza ulteriore, oltre l’RC auto. Quest’ultima obbligatoria per legge su tutti i veicoli in circolazione, può essere integrata da altre polizze. La Kasko, ad esempio, una delle più diffuse, permette di ricevere un risarcimento del danno a prescindere dalle responsabilità del conducente.



Articoli correlati

1000 Miglia 2021: torna da mercoledì 16 a sabato 19 giugno


15/06/2021

Il 16 giugno 2021 prenderà il via la 39° edizione commemorativa della “Freccia Rossa”, “la corsa più bella del mondo”, secondo la celebre definizione di Enzo Ferrari, che partirà da Brescia e tornerà il 19 giugno, dopo aver visitato alcune delle borghi più suggestivi d'Italia.

Il 16 giugno si dará il via alla Mille miglia, la corsa piú bella del mondo...


Leggi


L'effetto degli incentivi auto: a settembre +9.5% per il mercato


04/12/2020

In ripresa il mercato dell'auto e ciò grazie alla norma contenuta nel Decreto Rilancio

Analisi del centro studi Promoter: il merito è della norma contenuta nel Decreto Rilancio....


Leggi


Bollo auto, facciamo chiarezza: come evitare le multe?


23/11/2020

Siamo a ridosso del bollo auto, come si devde comportare chi noleggia un veicolo a lungo termine?

Siamo a ridosso della fine dell'anno e proprio in questo periodo si percepisce un grandissimo caos inerentemente al pagamento della tassa di proprietà, ancor più nota come bollo auto....


Leggi