• /
  • news
  • /
  • Attenti all’etilometro!

Attenti all’etilometro!


Tags: Curiosità

Anche con poca aria nell’etilometro l’esame è valido

Notizie come queste non dovrebbero esistere perché quando si ha la responsabilità di guidare non si deve bere, senza “forse” e senza “ma”. Guidare con l’alcol che scorre nel corpo è un enorme pericolo sia per il conducente, sia per i passeggeri, sia per il malcapitato che si incontra nel cammino e le conseguenze di tale irresponsabilità potrebbero essere mortali, come purtroppo lo sono in moltissimi casi ogni giorno. A questo proposito, ci sono leggi che vietano il consumo di bevande alcoliche quando si è al volante e, per far rispettare le normative, troviamo spesso al posto di blocco l’agente che ci invita a soffiare. Cosa succede se il livello dell’aria soffiata risulta non sufficiente? Nei giorni scorsi se n’è molto parlato, la Quarta sezione penale della Corte di Cassazione ha aggiunto il casello mancante su questo tema. La rilevazione del tasso alcolemico con etilometro è valida anche quando l’apparecchio segnala “volume insufficiente”, vale a dire quando il guidatore non ha soffiato abbastanza aria per consentire una misurazione ottimale. La misura è stata introdotta anche perché, se il guidatore non dimostra di avere problemi di salute tali da impedirgli di soffiare correttamente, si potrebbe presumere che il volume insufficiente indichi la volontà, da parte del guidatore, di rendere impossibile la misurazione. Onde evitare problemi con la giustizia, la strada migliore è quella di non bere alcol quando si deve guidare.



Articoli correlati

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA DEL CARBURANTE


01/07/2019

Fatturazione elettronica del Carburante,obbligo dall'ultima legg di bilancio ............


Leggi


Da Toyota arriva e-Palette, vettura che diventa furgone o negozio...


10/01/2018

Totalmente elettrico ed a guida autonoma, vuole ridisegnare il concetto di business

Al CES di Las Vegas sono sempre tante le novità. ...


Leggi


Auto futuristiche: sempre più vicini grazie a ricerche del Mit


09/01/2018

L'italiano Valerio Varricchio tra i protagonisti delle ricerche sulla guida autonoma

Le auto sono sempre più futuristiche ed un contributo importante in questo senso lo sta dando anche l'italiano Valerio Varricchio che collabora da tempo ad una ricerca presso il Massachusetts Institute of Technology (Mit). ...


Leggi